Alto e il Santuario della Madonna del Lago

Pubblicato il 23 Gennaio 2019

 

  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • La Corsica vista dal Passo Prale,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    La Corsica vista dal Passo Prale
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Bianco e nero del Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Bianco e nero del Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Santuario della Madonna del Lago,Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Santuario della Madonna del Lago
  • La Corsica e i monti savonesi fotografati dalla Rocca Asperiosa, sopra al Santuario della Madonna del Lago di Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    La Corsica e i monti savonesi fotografati dalla Rocca Asperiosa, sopra al Santuario della Madonna del Lago di Alto
  • I monti toscani fotografati dalla Rocca Asperiosa, sopra al Santuario della Madonna del Lago di Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    I monti toscani fotografati dalla Rocca Asperiosa, sopra al Santuario della Madonna del Lago di Alto
  • Il Castello di Aquila d'Arroscia, Imperia,fotografato da Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Il Castello di Aquila d'Arroscia, Imperia,fotografato da Alto
  • Alto, l'oratorio di San Bartolomeo, il castello dei Conti Cepollini e la chiesa parrocchiale, dedicata a san Michele Arcangelo,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Alto, l'oratorio di San Bartolomeo, il castello dei Conti Cepollini e la chiesa parrocchiale, dedicata a san Michele Arcangelo
  • Il tetto in lose dell'oratorio, il castello e la chiesa parrocchiale di Alto,Val Pennavaire,Cuneo,Piemonte
    Il tetto in lose dell'oratorio, il castello e la chiesa parrocchiale di Alto

Domenica 30 dicembre 2018, approfittando della splendida giornata ho deciso di andare a fare alcune foto al Santuario della Madonna del Lago nel comune di Alto, così dopo aver fatto colazione a Ormea, mi sono messo in marcia. Raggiunto il Passo Prale, mi sono fermato alcuni minuti ad ammirare il panorama, verso Sud oltre la coltre di nuvole basse che nascondeva il mare, si vedevano molto bene le montagne della Corsica, così qualche foto l’ho scattata! Dopo aver percorso circa quindici chilometri lungo la strada Provinciale 216, sono arrivato al Santuario. Il termometro dell’auto indicava una temperatura esterna di 16°C così sono sceso a godermi il caldo e teso vento di caduta, Favonio o Föhn anche se ero preoccupato per alcune raffiche assai forti! Tengo a precisare che i miei timori non erano dovuti al fatto che il vento avrebbe potuto scompigliarmi i capelli, (Quali?) piuttosto che lo specchio acqueo fosse increspato in modo tale da non riuscire a cogliere i riflessi della chiesa sulla superficie del lago! Invece niente di tutto questo, la posizione del Santuario riparato dalla Rocca Asperiosa, è tale che solo poche raffiche sono riuscite a raggiungere il lago così, ho potuto fare le mie foto! Dopo aver fatto alcuni passi lungo la strada che conduce ai piedi della Rocca Asperiosa, sono tornato all’auto e ho raggiunto Alto.  Poiché mancava una manciata di minuti al mezzogiorno, ho fatto un giro veloce tra le case, ovviamente scattando qualche foto. Alto è conosciuto per la Sagra degli sciancui, un buona pasta letteralmente “strappata” a mano e, visto che mi era venuto un certo appetito, sono entrato nell’Osteria del Castello per pranzare., Mi sono accomodato e dopo alcuni minuti lo chef è uscito dalla cucina a salutare clienti e con piacevole sorpresa ecco che mi ritrovo davanti a me Renè! Ottima la sua cucina e che porzioni! Terminato il pranzo, giusto il tempo per riprendermi J, mi sono rimesso in auto per tornare a casa! Tornerò volentieri ad Alto, cercando, per le vie del paese, altri luoghi da fotografare e sicuramente andrò in località Case Fontane, ultimo rifugio di Felice Cascione.